Il corridore keniota Abel Mutai era a pochi metri dal traguardo, ma si è confuso con i segnali e si è fermato, pensando di aver concluso la gara. L’atleta basco Ivan Fernandez, era proprio dietro di lui e, rendendosi conto di cosa stesse succedendo, ha iniziato a gridare all’avversario di continuare a correre. Mutai non conosceva lo spagnolo e non capiva.Allora Fernandez lo ha letteralmente spinto alla vittoria.

Un giornalista chiese ad Ivan: “Ma perché hai fatto vincere il Kenya?” Ivan rispose: “Non l’ho lasciato vincere, stava per vincere. La gara era sua.”

Il cronista insistette e chiese ancora: “Ma potevi vincere!” Ivan lo guardò e disse: “Ma quale sarebbe stato il merito della mia vittoria? Quale l’onore di quella medaglia? .

I valori si trasmettono con l’esempio.
Ivan Fernandez si è comportato da campione.