Jasper Johns è stato uno dei fondatori del New Dada, benché sia ricordato anche per il contributo che diede alla Pop Art e per essere stato uno dei pionieri dell’Arte concettuale.

Del Dada Johns testimonia il rapporto con gli oggetti di uso comune che riedita nelle sue opere, il senso dell’assurdo e l’esplicito rifiuto della tradizione.

Famosi sono i suoi dipinti di bandiere e bersagli, realizzati spesso mescolando la pittura a olio con cera d’api fusa, al fine di creare superfici tattili e materiche.

“Flag” è tra le sue opere più emblematiche: una bandiera americana dipinta in modo dettagliato e realistico, utilizzando appunto la tecnica dell’encausto sopra descritta.

L’uso della bandiera come soggetto è significativo del desiderio di Johns di appropriarsi di oggetti e simboli comuni per far riflettere lo spettatore sulla loro natura e significato in una critica alla cultura di massa e all’iconografia americana.

Un  primo seme dell’Arte Pop: nell’Espressionismo astratto l’artista non ha bisogno dell’immagine perché è lo stesso momento creativo ad essere arte (Pollock); nel New Dada, invece, l’oggetto ritorna prepotente e l’artista lo declina provocatoriamente quale veicolo del proprio messaggio (Johns); nella Pop Art, infine, l’immagine dei feticci della società di massa diventa protagonista assoluta soverchiando sia il gesto creativo che l’artista stesso (Warhol).

“Una notte ho sognato di dipingere una grande bandiera americana. Così, il mattino seguente, mi sono alzato e sono andato a comprare il materiale per realizzarla” (Jasper Johns).