Domani si festeggia la mamma.

Ho passato in rassegna diversi quadri su questo soggetto e ho toccato con mano la bellezza, la tenerezza e la forza di moltissimi lavori.

Ho scelto però un’opera per qualche aspetto diversa dalle altre.

Van Gogh pensa a una madre stanca e forse malinconica; il marito è lontano (dal titolo parrebbe in navigazione).
La donna è sola vicino al focolare con in braccio il proprio bambino che dorme.
Ma nonostante l’apparente momento di torpore, si tratta di una scena incredibilmente vitale e potente.

Come sempre un disegno abilissimo, sentito prima ancora che “visto”.

E allora … tanti auguri alle mamme di tutti i tempi, che stanno o sono passate nella trama della storia, con le loro fatiche, solitudini e paure, ma anche con le gioie e i sogni per i propri figli.