In questo primo fine settimana di luglio mi ha rallegrato un tema di mare che qui vi propongo.

L’opera ritrae la moglie dell’artista sul balcone che si affaccia sulla baia di Algeri.

La stessa scrisse a proposito del marito:
“Il suo potere si manifestava nel momento stesso in cui iniziava il suo lavoro: me ne accorgevo quando lo osservavo dipingere, sopratutto quando eseguì il mio ritratto. Non appena afferrava il pennello, tutto cessava di esistere tranne se stesso e il suo quadro. Procedeva con sicurezza, come fosse guidato da una forza interiore. Eliminava il superficiale, accentuava l’essenziale. Ciò che gli conferiva questa forte autorità era il fatto che faceva ciò che doveva fare; non avrebbe potuto lavorare diversamente. Né la moda, né le tendenze passeggere potevano prendere il sopravvento.”

Maqrquet fa parte di quei pittori meno noti ma di grande talento e sensibilità, soprattutto per il colore e la luce.