Cerchiamo di ritagliare le nostre vite strappando il foglio lungo la linea tratteggiata ma poi lo strappo va dove vuole.

Conoscevo e apprezzavo l’Autore ma questo lavoro mi ha lasciato senza parole: disegni, musiche e testi meravigliosi e ritmo perfetto.

Se siete come me qualche lacrima sarà inevitabile.

”Ma Alice la cicatrice quando passa?” “La cicatrice non passa. È come una medaglia, che nessuno ti può portare via”.
“Ma perché non passa?” “Perché è una cicatrice; se andava via con l’acqua era un trasferello. È una cosa che fa paura, ma è anche una cosa bella … é la vita”.