“Mi parea, sù da quei greppi scoscesi,
che fosser pannilini di bucato,
gli arredi, forse, d’un bambino, stesi
su questo verde tenero del prato.
Lapidi! Un cimitero abbandonato…”