Diritto del Lavoro

Le recenti novità in materia di decentramento produttivo

2024-05-21T07:12:21+02:0021 Mag 2024|

© RIPRODUZIONE RISERVATA a “HR online” Il Decreto legge 2 marzo 2024 n. 19, convertito con L. 29 aprile 2024, n. 56, in vigore dal 2 marzo 2024 (“Decreto PNRR”), ha apportato significative modifiche nella materia del decentramento produttivo sia per le ipotesi lecite che per quelle che tali non sono. Gli interventi sono stati [...]

– Davvero il preavviso offerto in servizio può essere legittimamente rinunciato dalla parte receduta? –

2024-05-20T07:29:59+02:0020 Mag 2024|

In questo mio studio, pubblicato sulla Rivista “Labor – Il lavoro nel diritto” – ragiono in chiave critica su una recente pronuncia che dà continuità a un unico precedute di legittimità. In particolare viene affermato il principio secondo cui, qualora la parte che subisce il recesso accompagnato dall’offerta di prestare in servizio il periodo di preavviso, [...]

– Fatti e misfatti: viaggio nella trama della “sussistenza”, tra fatto storico, fatto giuridico, fatto disciplinare e fatto proporzionalmente rilevante ai fini del licenziamento –

2024-04-28T16:41:28+02:0026 Apr 2024|

a cura di Filippo Capurro in Rivista “Labor – Il lavoro nel diritto” In questo mio studio pubblicato sulla Rivista “Labor – Il lavoro nel diritto”,  affronto in chiave sistematica le tematiche relative al rilievo del fatto oggetto della contestazione disciplinare nei licenziamenti. I profili rilevanti sono diversi e a più riprese interessati da importanti [...]

– Un nostro caso sull’erroneo pagamento dei contributi nei limiti dei massimali previdenziali –

2024-03-29T08:10:36+01:0029 Mar 2024|

Cort. App. Milano 05/02/2024 Pres. Est. Ravazzoni La vicenda giudiziale nasceva dalla nota stagione degli accertamenti previdenziali per erronei versamenti contributivi effettuati nei limiti del massimale. Il datore di lavoro sosteneva di essere stato tratto in errore dalla lavoratrice che gli aveva fornito una dichiarazione non veritiera circa l’assenza di rapporti di lavoro anteriormente al [...]

– Il danno da licenziamento illegittimo tra mera impossibilità di eseguire la prestazione lavorativa e altre ricadute sulla persona del lavoratore –

2024-03-31T11:09:02+02:0020 Mar 2024|

In questo mio studio pubblicato sulla Rivista “Labor – Il lavoro nel diritto” - traendo spunto da una recente ordinanza della Suprema Corte -  indago lo spettro dei possibili danni derivanti dal licenziamento illegittimo, in relazione alle diverse discipline e tecniche di tutela presenti nelle leggi speciali e dal loro raccordo con le regole generali [...]

– Aliunde percipiendum, situazione del mercato in relazione alla professionalità del lavoratore e ragionamento presuntivo –

2024-03-15T07:31:55+01:0015 Mar 2024|

➡ LA PRONUNCIA Cass. 01/03/2024 n. 5588 ➡ IL PERIMETRO In tema di licenziamento illegittimo, il datore di lavoro che affermi la detraibilità, a titolo di aliunde percipiendum, di quanto il lavoratore avrebbe potuto percepire dedicandosi alla ricerca di una nuova occupazione, ha l'onere di allegare le circostanze specifiche riguardanti la situazione del mercato del [...]

– Inidoneità sopravvenuta, nozione di disabilità e ragionevoli accomodamenti –

2024-03-07T21:51:20+01:0007 Mar 2024|

Cort. App. Milano 15.11.2023 Pres. Ravazzoni Rel. Dossi La vicenda riguardava un lavoratore riconosciuto invalido civile, dichiarato dal medico competente permanentemente inidoneo alla mansione e sospeso cautelarmente dal servizio e dalla retribuzione in attesa di valutazione da parte della Commissione medica dell’azienda sanitaria territoriale. La sospensione è stata ritenuta discriminatoria e il provvedimento annullato con  [...]

– Un’altra nozione euro unitaria che può destare incertezze: quella di licenziamento collettivo –

2024-02-29T09:50:48+01:0029 Feb 2024|

➡ LA PRONUNCIA Trib. Pesaro 31/01/2024 ➡ IL PERIMETRO Tra le varie questioni affrontate in questa pronuncia vi è la contestazione da parte sindacale dell’omessa consultazionee informazione preventiva (ndr: non prevista per la fattispecie dal C.C.N.L.) in merito a una procedura di trasferimento collettivo nell’ambito del quale erano state previste delle misure volte all’agevolazione della cessazione [...]

– Variazioni sul patto di non concorrenza … (anche) … nel contratto di agenzia –

2024-04-01T13:44:26+02:0022 Feb 2024|

Trib. Verona 04/01/2024 n. 691 est. Angeletti Due aspetti: La natura vessatoria ex art. 1341 c.c. di una clausola limitativa della concorrenza Si legge nella pronuncia a proposito della natura vessatoria della clausola: “La previsione di un patto di non concorrenza post contrattuale, nei termini previsti dalle parti, si configura come una espressa limitazione alla [...]

– Profili del contratto preliminare di lavoro –

2024-02-15T06:53:27+01:0015 Feb 2024|

➡ LA PRONUNCIA Trib. Milano 16/01/2024 est. Capelli ➡ IL PERIMETRO Alcuni concetti sul contratto preliminare di lavoro che a volte viene anche chiamato “lettera di intenti”. ➡ RIFERIMENTI NORMATIVI Artt. 1329, 1331 e 1453 c.c. ➡ I “PASSAGGI” SALIENTI Si legge nella pronuncia: “Ciò premesso va chiarito che la lettera di impegno all'assunzione è [...]

Torna in cima